Fornito da München Tourismus, Foto Christian Kasper

About Monaco

A Monaco ciò che conta è il miscuglio di elementi. Il vecchio incontra il nuovo, il passato si unisce al presente e al futuro, la modernità si fonde armoniosamente con la tradizione, l'informatica si abbina alla birra e gli affari non disdegnano gli svaghi. Per il visitatore i panorami da ammirare e le attività da svolgere non mancano mai.

La metropoli bavarese, con il suo milione e mezzo di abitanti, si trova virtualmente al centro dell'Europa.

Le origini di Monaco risalgono a un antico insediamento di monaci del monastero di Tegernsee, detto "ad Munichen" (casa dei monaci).

La sua successiva espansione fu determinata da un atto di violenza di Enrico il Leone, duca di Baviera, del casato dei Guelfi. All'epoca i convogli di sale provenienti da Reichenhall e Hallein dovevano attraversare un ponte che si stendeva sul fiume Isar presso Föhring, a nord di Monaco. Per attraversare il ponte si doveva pagare un pedaggio e questo traffico fruttava introiti notevoli al vescovo di Freising, nel cui territorio si trovava Föhring. Enrico il Leone fece distruggere il ponte, costringendo i convogli di sale a servirsi del suo nuovo ponte pochi chilometri più a monte, nel territorio appartenente al ducato. Il 14 giugno 1158 il nuovo ponte, il mercato, l'ufficio dei dazi e la zecca presso "Munichen" furono autorizzati con decreto imperiale; così, in un colpo solo, l'insediamento monastico assunse tutt'altra funzione. La città, che prosperò rapidamente, fu scelta dalla famiglia regnante dei Wittelsbach come propria sede verso la metà del tredicesimo secolo in seguito a una spartizione di territori e nel 1294 ottenne un nuovo statuto municipale. Durante il regno dell'imperatore Ludovico di Baviera, appartenente alla famiglia Wittelsbach, la città conobbe un ampliamento delle proprie mura di ben sei volte e infine, nel 1504, divenne la capitale del ricomposto Ducato di Baviera. Nei 700 anni di regno dei duchi Wittelsbach, di elettori e re, Monaco divenne sempre più rinomata come uno dei centri culturali europei.

Ogni anno, Monaco si posiziona al primo posto tra le città tedesche. Quando si chiede ai tedeschi dove preferirebbero vivere, la maggior parte di loro risponde "Monaco". Il motivo è semplice: una magica combinazione di solida economia, attività per il tempo libero di prima categoria e un'eccellente offerta culturale.

Tips

Good to know

Trasporti pubblici

Esiste una vasta rete di metropolitane, treni a breve percorrenza e autobus che parte da Marienplatz e Karlsplatz/Stachus. Funziona ottimamente nell'area urbana interna e rappresenta un modo molto più semplice per spostarsi rispetto all'automobile. Il biglietto giornaliero costa 11,20 EUR per l'intera rete MVV (Münchner Verkehrs- und Tarifverbund) e 5,80 EUR per l'area urbana centrale. La "Munich City Tour Card", che costa 9,90 EUR, offre sconti in alcuni hotel, negozi e musei ed è valida come biglietto per un numero illimitato di tragitti nell'area urbana interna.

Elettricità

220 volt

Collegamenti per la città

Bucarest

OTP Romania